Penne - Semola di Grano Duro - Pasta - 1 KG - Pastificio Agricolo Italiano Mancini


Penne - Semola di Grano Duro - Pasta - 1 KG - Pastificio Agricolo Italiano Mancini


Imballaggio e spedizione dopo 1/2 Giorni

4,95 / bottiglia/e


Scheda tecnica

 

NOME

Penne

FORMATO

1 Kilogrammo

........................................................................................................................................................................................

DESCRIZIONE PRODOTTO

Pasta di Grano Duro coltivata direttamente dall'azienda Mancini attraverso 
una gestione ecocompatibile delle attività agricole per ottenere un prodotto di qualità eccellente. 
(a seguito descizione dettagliata)

 

Gli unici ingredienti sono Semola e Acqua.

 

Per la produzione si utilizzano trafile circolari in bronzo e l'essicazione della pasta viene
effettuata a temperature inferiori a 44°, il processo richiede circa 20 ore per la pasta corta e
circa 40 ore per la pasta lunga.

 

Le Penne sono lunghe 50 millimetri e larghe 10.2 millimentri.

........................................................................................................................................................................................

TEMPO DI COTTURA

7/9 minuti (si consiglia essendo grano duro di allungare il tempo di cottura di circa 2/3 minuti).

 

........................................................................................................................................................................................

VALORI NUTRIZIONALI

Valori nutrizionali medi per (100 g):

Energia.............................................................................................................. 1533kJ/365Kcal
Grassi................................................................................................................. 1,1 Grammi
di cui: Acidi Grassi Saturi............................................................. 0,22 Grammi
Carboidrati.................................................................................................... 75,0 Grammi
di cui: Zuccheri........................................................................................ 3,6 Grammi
Fibra..................................................................................................................... 2,5 Grammi
Proteine............................................................................................................ 13,4 Grammi
Sale....................................................................................................................... 0,010 Grammi
........................................................................................................................................................................................

CONFEZIONE

Sacchetto di plastica per alimenti ideale per una perfetta conservazione.

 

STORIA PASTIFICIO MANCINI
L'Azienda Agricola Mancini è una realtà rurale da oltre 60 anni, da quando il nonno Mariano, 
oltre alla coltivazione di cereali, svolgeva attività di trebbiatura del grano con antiche macchine
trebbie mosse dai primi esemplari di trattori presenti sul mercato.

Alla fine degli anni '70, Giuseppe Mancini ha incrementato le dimensioni dell'azienda, 
che dagli iniziali 20 ettari di terreno è passata agli attuali 70 ettari.

Da circa dieci anni Massimo Mancini, dopo essersi laureato in scienze agrarie, 
ha iniziato un percorso di selezione di varietà di grano duro e un affinamento
di tecniche di coltivazione per ottenere un prodotto di qualità superiore.

Dal 2001 l'azienda ha deciso di trasformare direttamente il suo grano duro 
con la collaborazione di un mastro pastaio.

Tutta la pasta Mancini è ottenuta con il grano coltivato nell'azienda agricola 
secondo rigide regole per la riduzione dell'impatto ambientale.

Sono normalmente coltivate tre diverse varietà (San Carlo, Levante, Ariosto) 
che una volta raccolte, sono miscelate tra loro.

Il grano è immagazzinato in una struttura con un processo di conservazione a freddo 
che permette di stoccare senza l'impiego di prodotti chimici, a vantaggio sia della
salubrità, sia del sapore del prodotto finale.

La semola ottenuta dalla macinazione è poi lavorata, nell'arco di pochissimi giorni,
con sistemi di pastificazione che si rifanno fedelmente alla tradizione.

 

BUONA PRATICA AGRICOLA

 Buona Pratica Agricola (BPA) o Good Agricultural Practices (GAP) è un insieme di regole per la gestione ecocompatibile delle attività agricole al fine di produrre un prodotto di qualità. Il Decreto Ministeriale del 19 Aprile 1999 ne definisce le regole come “l’insieme dei metodi colturali che un agricoltore diligente impiegherebbe nella regione interessata”.
 
 
 
Obiettivi
 

Tutti i campi del Pastificio Mancini vengono condotti da sempre con l’impostazione di un “agricoltore diligente”, questa attenzione si trasferisce lungo tutta la filiera della pasta. Gli obiettivi della loro BPA sono:

  •  rispetto delle risorse naturali (aria, acqua, suolo) attraverso l’ottimizzazione degli interventi agronomici e razionalizzazione degli input esterni

  •  produrre una materia prima di qualità, ideale al nostro processo di trasformazione

  • garantire la sicurezza sanitaria del prodotto finale

     

L’adempimento di tali obiettivi passa attraverso il continuo monitoraggio delle colture e l’attuazione delle norme di autoregolamentazione al processo produttivo.

 

Cosa fanno:

  • Studiano le caratteristiche dei loro terreni e la loro risposta alle diverse colture, in modo da rispettare i tempi e scegliere la lavorazione più idonea

  • Avvicendono le colture per mantenere/migliorare la fertilità del terreno e seminano il loro grano duro dopo colture miglioratrici (erba medica, trifoglio, favino, pisello, cece) o colture da rinnovo (girasole, colza)

  •  Usano soltanto semente certificata e scelgono le varietà di grano duro che meglio si esprimono nel loro territorio e processo di pastificazione artigianale

  • Per ogni varietà di grano seminano nel periodo più idoneo le giuste quantità di seme in funzione delle condizioni pedo-climatiche e utilizzano le attrezzature più adatte

  • Pianificano quantità e tempi di apporto degli elementi nutritivi sulla base delle analisi del terreno e delle esigenze nutrizionali della pianta, nel rispetto delle norme di sostenibilità ambientale

  • Controllano in maniera eco-compatibile le erbe infestanti, ricorrendo per quanto più è possibile a lavorazioni meccanico-agrarie e/o false semine. Utilizzano molecole chimiche di sintesi solo in caso di stretta necessità e nel rispetto del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei fitofarmaci (PAN)

  • Difendono le piante da malattie attraverso azioni di tipo preventivo come la scelta di varietà tolleranti e resistenti. Quando il rischio supera la soglia di intervento effettuano trattamenti di difesa, con prodotti previsti dal PAN, garantendo residuo zero sulla granella. Verificano questi risultati attraverso costanti analisi multiresiduali

  • Raccolgono la granella solo quando ha raggiunto il grado di umidità idoneo alla conservazione. Trebbiano il grano, lo puliscono e lo stoccano in una struttura dedicata, conservandolo tramite la tecnica del freddo.

    Dalle lavorazioni del terreno fino alla raccolta del grano, le loro decisioni sono assistite da un servizio digitale (Sistema di Supporto alle Decisioni – DSS) che restituisce dati su ogni operazione colturale mediando le informazioni climatiche, agronomiche e varietali.

     

Avvalersi della Buona Pratica Agricola (BPA) significa avere una visione d’insieme del nostro sistema agricolo ed è funzionale a raggiungere l’obiettivo della sostenibilità – ambientale, economica e sociale.

Cerca anche queste categorie: Pasta, Fino a 10€